• Prezzo scontato
  • Nuovo

Il PIAO e la disciplina prevista in materia di anticorruzione e trasparenza per PP.AA e società in controllo pubblico

70,00 €
45,00 € Risparmia 30,50 €
Corso
eLearning Il PIAO e la disciplina prevista in materia di anticorruzione e trasparenza per PP.AA e società in controllo pubblico
Quantità

 

Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)

 

Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)

 

Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)

ISCRIVITI ON LINE 

Il catalogo e-learning fiscale di Wolters Kluwer è la soluzione ideale per i Dottori commercialisti ed Esperti contabili: una selezione di corsi accreditati, realizzati da esperti del mondo fiscale e tributario, sempre aggiornati e da fruire liberamente in qualsiasi momento.

Durata: 2 ore

Docente
Rossana Turturiello, Specialista in materia di anticorruzione e trasparenza. Consulente ed esperta in procedure sanzionatorie istruite dall’ANAC nei confronti di enti pubblici e soggetti assimilati (ATER, Comuni, ASL, Aziende Ospedaliere, Ordini professionali, Fondi Interprofessionali, Consorzi Industriali).

Obiettivi e programma
Con l’ avvento della L. n. 190/2012 e dei successivi decreti attuativi ( D.lgs. n. 33/ 2013, D.lgs. n. 39/2013 e D.P.R. n. 62/2013), relativi alla trasparenza, alle inconferibilità/incompatibilità e al Codice di Comportamento, il legislatore ha dato una svolta sul fronte “ amministrativo” nella lotta alla corruzione nelle amministrazioni pubbliche.
Il d.lgs. n. 97/16 di riforma della l. n. 190/12 e del d.lgs. n. 33/13 ha determinato un intreccio tra le due materie, imponendo un’ attuazione congiunta degli adempimenti in materia di anticorruzione e trasparenza sia per le PP.AA che per le società in controllo pubblico.
Non è un caso , se l’ anno dopo, l’ ANAC con determinazione n. 1134/17 ha deciso di fare chiarezza in ordine ai destinatari della normativa in materia di anticorruzione e trasparenza dopo l’ introduzione dell’ art 2 bis nel d.lgs. n. 33/13, evidenziando come, a seconda delle caratteristiche dell’ ente o società in controllo pubblico, diversa è l’ applicazione di questa normativa in continua evoluzione.
L’ultimo intervento legislativo in materia di anticorruzione è rappresentato dall’art. 6 del Decreto Legge 9 giugno 2021, n. 80, convertito in Legge 6 agosto 2021, n. 113: tale normativa prevede che, nel rispetto delle vigenti discipline di settore e, in particolare, del D. Lgs. n. 150/2009 e della L. n. 190/2012, entro il 31 gennaio di ogni anno, le Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, D. Lgs. 165/2001 – con esclusione delle scuole di ogni ordine e grado e delle istituzioni educative – adottino un “Piano integrato di attività e di organizzazione” in sigla PIAO.
Questo documento è stato pensato al fine di garantire una maggiore trasparenza dell’attività amministrativa e, allo stesso tempo, semplificare la c.d. macchina amministrativa e burocratica.
La disciplina sul PIAO ha a sua volta circoscritto alle sole amministrazioni pubbliche previste dal d.lgs. n. 165/2001 l’applicazione del nuovo strumento di programmazione.
La novità più rilevante in tema di contrasto dei fenomeni corruttivi è rappresentata dall’apposita sezione del PIAO nella quale sono programmate le misure di prevenzione della corruzione e della trasparenza, secondo quanto previsto dall’art. 6, comma 2, del D. L. n. 80/2021 oltre al fatto che questo nuovo strumento di semplificazione è destinato ad assorbire una serie di piani che in passato la P.A. era abituata ad adottare separatamente.
Il corso si pone come obiettivo quello di analizzare tutta l’ attuale disciplina sull’ anticorruzione che trova applicazione sia alle PP.AA che alle società in controllo pubblico, perché indipendentemente dall’ involucro in cui è contenuta la strategia di lotta alla corruzione ( sezione rischi corruttivi e trasparenza del PIAO o PTPCT), l’ art 1 della l. n. 190/12 reca una disciplina comune; per cui tramite gli ultimi atti interpretativi dell’ ANAC (PNA 2019 Allegato 1), Orientamenti ANAC febbraio 2022, PNA 2022-2024), saranno affrontate le tematiche più importanti legate alla corretta stesura tanto della nuova sezione anticorruzione all’ interno del PIAO, quanto del PTPCT.

I Moduli di studio
    • Modulo I - L’ attuazione della normativa anticorruzione alla luce della l. n. 190/12 come modificata dal d.lgs. n. 97/16. Ambito soggettivo di applicazione. Modulo volto all’ approfondimento dei soggetti destinatari della normativa in materia di anticorruzione e trasparenza.
    • Modulo II – La nuova strategica di lotta alla corruzione e l’ adozione del nuovo “Piano di Integrato di Attività ed organizzazione» c.d. PIAO. Modulo che opera un distinguo tra enti tenuti alla adozione del PTPCT e amministrazioni tenute alla adozione di questo nuovo documento denominato PIAO.
    • Modulo III – Il processo di gestione e trattamento del rischio con le misure di prevenzione della corruzione e della trasparenza (negli Orientamenti ANAC 2022- PNA 2019 Allegato 1) e PNA 2022- 2024). Modulo comune sia alle società pubbliche che alle pubbliche amministrazioni e teso all’ approfondimento della costruzione del PTPCT e della nuova sezione rischi corruttivi e trasparenza del PIAO.
    • Modulo IV – La trasparenza e gli atti interpretativi dell’ ANAC. Modulo dedicato all’ approfondimento delle ultime novità normative in sanità sugli obblighi di pubblicazione e analisi dell’ istituto dell’ accesso civico generalizzato alla luce dell’ Adunanza Plenaria del C.d.S. n. 10/2020.

Struttura
Le lezioni hanno una durata complessiva di circa 2 ore.
Ogni utente potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, Tablet e Smatphone, secondo le proprie esigenze di tempo.
Il Corso prevede un Test finale per il rilascio di un attestato di regolare fruizione.
  • Moduli didattici: sono propedeutici tra loro e non è possibile passare al successivo senza aver completato il precedente. Completati tutti i Moduli è possibile svolgere il Test di valutazione finale.
  • Test di valutazione finale: 10 domande randomiche a risposta multipla. Il Test finale si considera superato rispondendo esattamente all’80% delle domande proposte (8 esatte su 10 proposte). Il Test potrà essere ripetuto in caso di mancato superamento.
  • Attestato di partecipazione: superato il Test verrà erogato l’attestato di partecipazione nominativo.
  • Questionario di valutazione: è prevista inoltre la compilazione obbligatoria di un breve questionario di valutazione del Corso.
Codice: 00262692

Scheda tecnica

Formati disponibili
e-learning

16 altri prodotti della stessa categoria: